Notizie

Futuro del dollaro USA con rating AA +

How to Stay Out of Debt: Warren Buffett - Financial Future of American Youth (1999) (Luglio 2019).

Anonim
A seguito del downgrade del rating del credito statunitense di venerdì da parte di Standard & Poor's, i trader Forex si stanno chiedendo come reagiranno domani le valute e dove si dirigerà il dollaro nelle prossime settimane.

L'agenzia di rating Standard & Poor's ha ridotto il rating di credito sovrano a lungo termine degli Stati Uniti da "AAA" a "AA +" (che è tra la fortissima ed estremamente forte capacità di rispettare gli impegni finanziari) il 5 agosto. Gli Stati Uniti sono stati rimossi dalla loro lista CreditWatch, ma le prospettive di rating sono rimaste "negative". La ragione principale di questo downgrade è stata le condizioni dell'accordo sul limite del debito adottato nel Congresso degli Stati Uniti all'inizio di questa settimana:

Il downgrade riflette la nostra opinione secondo cui il piano di consolidamento fiscale che il Congresso e l'Amministrazione hanno recentemente concordato non è all'altezza di ciò che, a nostro avviso, sarebbe necessario per stabilizzare le dinamiche del debito a medio termine del governo.

Nessuna delle due maggiori agenzie di rating del credito (Fitch Ratings e Moody's) ha seguito S & P. Concedono comunque agli Stati Uniti i loro punteggi più alti possibili ("AAA" e "Aaa").

C'è una difficoltà intrinseca nel prevedere il futuro dell'USD nella situazione attuale - questo è il primo downgrade del rating nella storia degli Stati Uniti, lasciando gli analisti senza precedenti alla ricerca. Inoltre, l'effetto di tale downgrade sulla valuta statunitense potrebbe essere duplice: potrebbe segnalare l'avvicinarsi della recessione economica, aumentando così la domanda di valute sicure (una delle quali, probabilmente, il dollaro USA è ancora), oppure potrebbe segnale solo debolezza nell'economia degli Stati Uniti e più precisamente nei documenti del debito degli Stati Uniti, spingendo la domanda al di fuori dei titoli del Tesoro USA.

Un altro punto è che questa azione di downgrade è già prezzata sul mercato. Ciò non sembra molto probabile, in quanto il trading del venerdì non è stato caratterizzato dai grandi movimenti valutari.

In queste condizioni, è più prudente analizzare il possibile comportamento delle coppie di valute separate: EUR / USD, GBP / USD, USD / JPY e USD / CHF, perché i risultati per ciascuno di essi possono essere molto diversi.

EUR / USD

L'euro è anche gravato dal debito e dai problemi fiscali che hanno portato a un declassamento del rating del credito di alcuni stati dell'Eurozona. Fortunatamente per l'euro, non esiste un rating di credito unificato per l'Eurozona. Tuttavia, l'euro potrebbe essere colpito duramente dal downgrade degli Stati Uniti, poiché gli operatori potrebbero essere spaventati dall'eventuale nuova serie di riduzioni di rating in Europa. Se le notizie per gli Stati Uniti sono pessime, le notizie per l'Eurozona non sono migliori. Inoltre, i grafici tecnici mostrano che la coppia di valute EUR / USD si sta ancora consolidando. Tutto ciò suggerisce un futuro molto incerto per la coppia Forex con un'alta probabilità per un mercato legato al range.

Molto probabilmente, la sessione di negoziazione del lunedì si aprirà con un ampio divario al rialzo su EUR / USD e l'intera giornata sarà spesa per riempirla. Nel caso in cui prevale il trading puramente speculativo, il tasso può essere spinto a salire o scendere. Se ciò accade, l'analisi tecnica suggerisce il prossimo livello di resistenza vicino a 1, 4900 e il prossimo livello di supporto vicino a 1, 3830.

GBP / USD

Mentre la sterlina britannica è strettamente legata alla situazione nell'Eurozona, ha registrato una maggiore robustezza rispetto all'euro nelle ultime settimane. Sebbene l'economia del Regno Unito sia attualmente caratterizzata da una crescita molto lenta combinata con un'impennata dell'inflazione, il governo prende misure serie per ridurre il debito pubblico e c'è una grande fiducia nelle loro azioni tra i consumatori e le imprese. Il Regno Unito detiene ancora il più alto rating S & P - "AAA".

D'altra parte, il taglio del rating degli Stati Uniti apre una possibilità per i downgrade degli altri paesi sviluppati, che potrebbero sentirsi al sicuro in precedenza. Il Regno Unito non fa eccezione. Ma anche se ciò accadrà, non sarà troppo presto, quindi, fondamentalmente, la sterlina rimane più forte dell'euro e del dollaro USA.

Dal punto di vista dell'analisi tecnica, la coppia GBP / USD potrebbe recuperare a 1, 6700 senza alcuna fermata significativa sulla strada. In caso di una corsa verso la sicurezza (aumento della domanda per USD, JPY e CHF), l'obiettivo a breve termine di 1, 5935 sembra praticabile.

USD / JPY

L'analisi di USD / JPY è complicata da un altro fattore (che è anche un problema per il franco svizzero) - l'intervento valutario della Bank of Japan, che ha inviato la coppia al massimo mensile in una singola sessione di trading lo scorso giovedì. Anche se la coppia è stata corretta venerdì, l'influenza dell'intervento giapponese può essere avvertita nuovamente la prossima settimana.

C'è anche un fattore positivo per lo yen. È in una tendenza rialzista a lungo termine, che sembra essere inarrestabile, nonostante tutta la retorica delle autorità finanziarie giapponesi. Nonostante i precedenti interventi valutari, lo yen è sempre riuscito a recuperare rapidamente.

Il livello di resistenza a 80, 85 è un obiettivo a medio termine più vicino in caso di uno scenario dollaro-rialzista. Il minimo storico di USD / JPY di 75, 98 rimane il probabile livello di supporto per la coppia di valute nel caso si raduni a sud.

USD / CHF

Il franco svizzero è guidato dallo stesso verme dello yen giapponese - l'intervento della banca centrale. Ma in caso di franco, l'effetto dell'intervento era minimo e c'è un'alta probabilità che tutto il lavoro della BN per mantenere l'apprezzamento della valuta nazionale sarà inutile. Inoltre, il franco ha due vantaggi: è una valuta di rifugio sicuro - probabilmente la più popolare al giorno d'oggi, ed è anche spesso acquistata come alternativa all'euro quando i commercianti dimostrano avversione al rischio.

CHF sembra essere l'unica valuta che trarrà sicuramente beneficio dall'azione di rating S & P. La coppia di valute USD / CHF è già prossima al suo minimo storico, quindi è molto difficile prevedere il possibile obiettivo ribassista: dipenderà da quanto persistente sarà la Banca nazionale svizzera nelle sue misure antifranche. In un caso improbabile del rally rialzista, la coppia potrebbe salire a circa 0, 8545 come prima resistenza a medio termine.

Conclusione

Mancano meno di cinque ore all'apertura del mercato Forex (la sessione in Nuova Zelanda), quindi il risultato reale delle cose sarà presto conosciuto. Tuttavia, c'è ancora un po 'di tempo per liquidare o rivedere i vecchi ordini in sospeso se ti sei perso l'annuncio S & P.

Se avete domande, commenti o opinioni riguardanti il ​​Dollaro USA, sentitevi liberi di pubblicarli utilizzando il modulo di commento qui sotto.