Notizie

Il dollaro americano entra nel consolidamento, fine settimana piatta

Thrive HD (Multi-Subtitles) (Luglio 2019).

Anonim
Il dollaro USA è entrato in una modalità di consolidamento, ponendo fine alla settimana in linea con la maggior parte dei suoi principali concorrenti. Per quanto riguarda le altre valute, il dollaro canadese e la sterlina britannica sono stati i più forti, mentre il dollaro neozelandese ha chiuso la settimana estremamente morbido.

Il biglietto verde è salito nella prima metà della settimana, ma ha invertito il rally dopo che i dati sull'inflazione dei consumatori sono usciti più deboli di quanto previsto. Tuttavia, la valuta è rimasta sostenuta dalle prospettive della politica.

Il rally del greggio ha aiutato il dollaro canadese, consentendo alla valuta di resistere all'impatto negativo di dati sull'occupazione peggiori del previsto.

L'annuncio della Bank of England ha penalizzato la sterlina, ma un rialzo del tasso di interesse di maggio è stato comunque scontato, e gli analisti del mercato hanno ipotizzato che consentisse alla valuta di evitare grosse perdite.

Nel frattempo, il dollaro neozelandese è stato gravemente ferito dall'annuncio politico della banca centrale della Nuova Zelanda, che ha chiuso la settimana in ampia misura inferiore.

L'EUR / USD ha chiuso la settimana a 1.1941 dopo l'apertura a 1.1959 e scendendo al minimo settimanale di 1.1823. GBP / USD chiuso appartamento a 1, 3538. La coppia USD / CAD è scivolata da 1, 2844 a 1, 2795 dopo aver toccato il massimo settimanale di 1, 2997. La coppia NZD / USD è scesa da 0, 7019 a 0, 6962, toccando il minimo di 0, 6902 durante la settimana.

Se avete domande, commenti o opinioni riguardanti il ​​Dollaro USA, sentitevi liberi di pubblicarli utilizzando il modulo di commento qui sotto.